10 Curiosità sulla Pesca davvero interessanti

10 Curiosità sulla Pesca davvero interessanti

Sai quali sono le 10 curiosità più interessanti sulla Pesca? Ce ne sono per tutti i gusti e di ogni genere, di storiche, inerenti a primati impressionanti, di incredibili a cui non avresti mai pensato.

Dopo aver scoperto quanti benefici la pesca offre alla nostra salute, se vuoi sapere, fra tutti i fatti più incredibili, quali sono i 10 più strani che abbiamo scelto noi di Fishop, non ti resta che leggere questo divertente articolo.

Facciamo il conto alla rovescia…

Come in tutti i sondaggi che si rispettino, iniziamo dall’ultimo fino ad arrivare al primo a cui daremo il premio come migliore, più curioso e interessante.

10. Curiosità sulla Pesca: la pesca può essere suddivisa in pesca sportiva e pesca commerciale

Partiamo dal fondo della lista delle curiosità sulla pesca con una che non è sotto gli occhi di tutti. Parlare di pesca sportiva e di pesca commerciale non è assolutamente la stessa cosa.

Infatti il vero pescatore sportivo pesca per diletto al solo fine di vivere l’azione sportiva della pesca, cioè la ferrata e lo sforzo necessario per il recupero della preda.

Le emozioni che si provano sono indescrivibili in particolar modo se la preda è di taglia ragguardevole, ma in ogni caso si prendono sempre tutte le precauzioni del caso affinché sia possibile rilasciare la preda dopo la foto di rito.

Il rilascio non è contemplato ovviamente nella pesca commerciale che viene effettuata invece proprio per la vendita del pesce.

9. Curiosità sulla Pesca: le tecniche per la cattura del pesce includono la raccolta manuale, l’allevamento e l’intrappolamento, la raccolta con le reti e la pesca con le canne

Questa sembra una cosa normale e non una curiosità sulla pesca, in realtà proprio la prima nasconde una bella curiosità che nessuno si sarebbe mai aspettato.

La raccolta manuale non è praticata solo per le vongole veraci, ma anche per altri “tipi” di pesci.

La raccolta delle vongole veraci veniva effettuata con l’aiuto di uno strumento da pesca costituito da una sorta di gabbia di ferro e da un lungo palo in legno. Questo strumento veniva poi trainato con un imbarcazione e il pescatore agiva sul manico muovendolo in basso e in alto.

Ma la vera raccolta con le mani avviene per la pesca delle “poveracce”, un altro mollusco bivalve, tipo la vongola, che si riproduce entro le 6 miglia nelle zone sabbiose del mare nel periodo primavera-estate.

La raccolta viene effettuata da persone che “scavano” nella spiaggia bagnata in prossimità delle onde.

10 Curiosità sulla Pesca, raccolta manuale delle vongole
(fonte Matchfishing.it)

Ma la raccolta manuale del pesce racchiude in sè un’altra curiosità davvero impressionante, la cattura dei pesci gatto con le mani.

10 Curiosità sulla Pesca, la pesca del pescegatto con le mani

Sembra impossibile ma ci sono persone, anche donne molto coraggiose, che si immergono nei laghi alla ricerca delle tane di questi pesci per mettere dentro le mani alla ricerca della loro grande bocca per stanarli.

Una volta trovati, afferrano la bocca del pesce e con una forza non indifferente riescono a far uscire il pesce dalla tana e a portarlo fuori dall’acqua!

8. Curiosità sulla Pesca: l’India è il secondo maggior produttore di pesce

E qual è il primo? Ve lo diciamo dopo! L’India è il secondo maggior produttore di pesce. L’industria delle esportazioni di frutti di mare in India è cresciuta a un nuovo massimo nel corso degli anni. 

A partire da gamberetti in scatola vengono esportate altre varietà di pesce, calamaro, seppie, polpi, granchi, vongole e cozze. 

L’Associazione degli esportatori di frutti di mare in India si rivolge al benessere della fraternità esportatrice di frutti di mare in India.

7. Curiosità sulla Pesca: la Cina è il più grande produttore di pesce in tutto il mondo

Ecco il primo, la Cina! Uno dei fatti curiosi più incredibile nel senso che mi aspettavo fosse il più grande consumatore di pesce al mondo essendo la densità della popolazione cinese molto alta.

Dal 2002, la Cina è stata il maggiore esportatore mondiale di prodotti ittici e di pesce. Nel 2005, la Cina ha esportato $ 7,7 miliardi di dollari in questi prodotti , con piante acquatiche commestibili come il kelp. 

Attualmente, come da dati più recenti ottenuti dall’International Trade Centre, l’esportazione di pesce e frutti di mare guadagna al paese un fatturato di $ 14,1 miliardi USD all’anno.

6. Curiosità sulla Pesca: ci sono 27.000 specie viventi di pesci in tutto il mondo, di cui 6.000 specie si trovano solo nelle acque australiane

In Australia troviamo inoltre più di 100 specie rare che vivono nei freddi abissi delle acque della costa orientale del continente australe.

Gli studiosi hanno catturato 42.000 tra pesci e invertebrati, tra questi alcuni sono da considerarsi nuove specie mai catalogate prima, altri sono esemplari rarissimi, altri ancora sono curiosi e davvero insoliti.

Ci sono maiali oceanici, stelle camuffate da polpi, pesci senza forma, crostacei-avvoltoi e ragni di mare spinati. Una curiosità sulla pesca inimmaginabile!

Hanno anche trovato un cugino di “Mr. Blobby”, il pesce senza faccia ritenuto l’animale più brutto al mondo scoperto nel 2003, vive a 2.500 metri di profondità. Forse fra i fatti curiosi sulla pesca più incredibili!

Mr. Blobby, il pesce senza faccia ritenuto l'animale più brutto al mondo
Mr. Blobby

L’oceano australiano resta il luogo più inesplorato della terra e riserverà ancora molte sorprese.

5. Curiosità sulla Pesca: quando nel 1853 fu inventata l’aerazione e la filtrazione dell’acqua iniziarono ad allevare i pesci anche come animali domestici

Il primo acquario pubblico fu aperto a Londra (appunto nel 1853) e nel 1856 anche New York ne aveva uno.

Il Great Barrier Reef Aquarium è il più grande acquario di barriera corallina vivente al mondo con 2,5 milioni di litri(660.430 gal) di acqua! Si trova a Queenshead, in Australia.

Great Barrier Reef Aquarium è il più grande acquario di barriera corallina in Australia
Turtle hospital al Great Barrier Reef Acquarium in Australia

Oggi, i pesci d’acquario sia di acqua dolce che salata sono gli animali domestici più popolari negli Stati Uniti circa dove 12 milioni di famiglie possiedono un acquario.

4. Curiosità sulla Pesca: la pesca a mosca è lo stile di pesca più popolare ed è il più antico, essendo stato inventato intorno al 200 AD

Molte persone attribuiscono il primo uso documentato di pesca a mosca (con una mosca artificiale) al romano Claudius Ælianus (170-230 D.C.). Egli verso la fine del II secolo ha descritto le pratiche di pescatori macedoni.

La pesca a mosca è lo stile di pesca più popolare ed è il più antico
Evoluzione della pesca a mosca

Difficile dire con certezza qual è la tecnica di pesca più popolare, ma la pesca a mosca avendo origini molto lontane sicuramente è stata quella più popolare ed utilizzata per la cattura dei pesci.

3. Curiosità sulla Pesca: i maggiori importatori mondiali di pesce sono il Giappone e gli Stati Uniti

Sono i maggiori importatori di pesce ma il Paese che consuma più pesce in assoluto sono le Maldive (184,9 kg/anno a testa, circa mezzo kg al giorno), seguite da Islanda (91,9) e Micronesia (72,5).

10 Curiosità sulla Pesca davvero interessanti

In Europa il primato va al Portogallo, mentre l’Italia, nonostante sia uno dei Paesi al mondo con la maggior proporzione di persone che vivono a pochi chilometri dal mare, con 26,8 kg si colloca all’8° posto in Europa (Ue e non Ue) e solo al 55° posto nel mondo.

Il nostro Paese consuma meno pesce della Francia o della Svezia. Le curiosità sulla pesca non smettono mai di stupirci in quanto, per i km di coste pescose che abbiamo, dovremmo essere fra i maggiori consumatori di pesce al mondo.

2. Curiosità sulla Pesca: i pescatori spendono più di $ 1 miliardo all’anno solo in esca

I pescatori hanno speso $ 35,6 miliardi nel 2001 tra cui $ 14,7 miliardi relativi ai viaggi per raggiungere i luoghi di pesca.

Ne conseguirono vitto e alloggio in $ 6 miliardi e 3,5 miliardi di dollari in mezzi di trasporto.

Inoltre le tasse sull’uso del suolo, le tasse guida, noleggio attrezzatura, spese di canottaggio e, dulcis in fundo, i pescatori hanno speso per le esche quasi $ 5,3 miliardi, cioè il 36 percento di tutte le spese di viaggio.

1. Curiosità sulla Pesca: il pesce gatto ha oltre 27000 papille gustative, su tutto il corpo

Siamo al premio finale per la migliore curiosità sulla pesca!

Il pesce gatto, nome volgare dell’Ameiurus nebulosus, rappresenta circa l’otto per cento di tutti i pesci nel mondo.

La specie più comune è caratterizzata da una testa possente e dotata, in media, di otto barbigli (organi tattili posti vicino alla bocca o alle narici).

E’ privo di squame e ciò rappresenta un vantaggio perché rende l’animale più sensibile agli stimoli esterni. Si nutre prevalentemente di piccoli pesci, rane, girini e talvolta alghe o muschio e le specie più grandi anche di piccoli uccelli acquatici.

Il pesce gatto ha oltre 27000 papille gustative, su tutto il corpo
I barbigli del pesce gatto

Quando si muovono nell’acqua provocano la stimolazione delle terminazioni nervose. Mediante questo sistema, il pesce gatto può localizzare la preda e trovare altri simili.

La linea laterale può rilevare creature in superficie, permette di nuotare attraverso l’acqua e persino camminare sulla riva. Anche il più piccolo della specie può avere oltre 27.000 papille gustative che ne ricoprono il corpo raggiungendo l’enorme numero di 250.000.

Addirittura in Cina vengono utilizzati per rilevare in anticipo i rumori sotto la crosta terrestre. La parte posteriore degli occhi, ricoperta da uno strato di cristalli, riflettono la luce consentendo una visione eccellente. Ciò consente al pesce gatto di essere un astuto cacciatore.

Premio alla migliore curiosità sulla pesca

Questo è il motivo per cui abbiamo ritenuto giusto premiare questo pesce e questa curiosità, se davvero i pesci gatto riuscissero a rilevare in anticipo i terremoti sarebbe una scoperta importantissima per evitare le catastrofi che purtroppo conosciamo.

Conclusioni

Ti sono piaciute queste curiosità? Ne conosci altre? Commenta questo articolo con tutto quello che hai trovato di strano nella pesca durante la tua esperienza di pescatore. Ti aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *