Come Scegliere la canna da Carpfishing – 7 cose da sapere

6 Cose da Sapere su Come Scegliere una canna da Carpfishing

Se hai intenzione di andare nei grandi laghi per provare ad insidiare e catturare le potenti carpe, avrai bisogno di sapere come scegliere la giusta canna da Carpfishing.

E’ quindi fondamentale conoscere queste 6 cose importanti per scegliere la canna da Carpfishing più adatta alle proprie esigenze, piuttosto che provare ad affrontare una battuta di pesca alle carpe con le corte canne da Spinning che usi per la pesca dei Lucci o dei Bass.

Quindi leggi bene questo articolo perchè troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno sulle caratteristiche che deve avere una canna da Carpfishing; e anche ottimi consigli sui tuoi acquisti…sempre al prezzo più basso.

La canna del principiante

Iniziamo col dire che, se ti avvicini al Carpfishing, la canna adatta a te sarà sicuramente una 12 piedi con un’azione progressiva e una potenza di almeno 2,5 libbre.

Detto questo andiamo subito a vedere le 6 caratteristiche delle canne da Carpfishing per meglio capire cosa cercare in base alle nostre esigenze.

Il mercato offre tante canne diverse perchè hanno diverse caratteristiche utili a soddisfare le molte situazioni che i pescatori di carpe si troveranno ad affrontare.

Le diverse tipologie di esca, i lanci per coprire lunghe distanze, i lanci di precisione e i combattimenti con pesci di diverse taglie. Le caratteristiche elencate di seguito ti aiuteranno a determinare quale tipo di canna è la migliore per la tua situazione.

1 – Lunghezza della canna da Carpfishing

La lunghezza della canna è alla base del processo che ti porterà a scegliere la tua canna da Carpfishing. Va scelta prima di tutto in base allo spot che ospiterà la tua battuta di pesca. Se la necessità sarà quella di raggiungere grandi distanze, opterai per una canna lunga fino ai 13 piedi.

La canna lunga è utile non solo per lanciare l’esca a grandi distanze, nel caso ad esempio di laghi molto grandi, ma anche per forzare il pesce allamato e stanarlo più facilmente durante il combattimento.

Con una canna lunga saremo in grado di evitare più facilmente gli ostacoli sommersi, agendo su una leva lunga sarà infatti più semplice aggirarli forzando il pesce a seguire traiettorie a noi più comode.

Ma la canna lunga non è sempre la scelta migliore, specialmente in presenza di fitta vegetazione sulle sponde che ostacolerebbe la gestione della canna stessa.

La canna più corta da 12 piedi sarà infatti meno esposta al rischio di rimanere impigliata su alberi o sottobosco; la canna corta è più gestibile su corpi d’acqua più piccoli per distanze di lancio più brevi.

Se peschi dalla barca la lunghezza della canna deve scendere ancora fino a 9/10 piedi, la gestione sarà più semplice senza avere la necessità di raggiungere grandi distanze.

C’è poi un altro aspetto da considerare quando si deve scegliere la giusta lunghezza della canna da Carpfishing, il trasporto. Il mercato offre varie alternative ma bisogna pensarci per evitare di avere problemi dopo l’acquisto. E veniamo quindi al secondo punto.

2 – Tipologia di canne da Carpfishing

Per scegliere la tua canna da Carpfishing devi sapere anche che esistono 3 tipologie principali di canne:

Due pezzi: queste canne hanno un giunto nel mezzo e possono essere suddivise in due pezzi. La maggior parte delle canne da pesca alla carpa sono progettate in questo modo.

Canna Shimano Alivio DX Carp 2 pezzi
Alivio DX Carp 2 pezzi

Tre pezzi: alcune marche di canne da pesca alla carpa sono disponibili in tre sezioni con due giunti. Questa caratteristica rende molto semplice diminuire drasticamente la lunghezza della canna per trasportarla. Si adattano abbastanza facilmente a zaini, carriole e veicoli vari.

Telescoping – queste canne sono un must per ogni pescatore che è sempre in movimento per scovare e testare nuovi spot. Sono canne in 2 pezzi ma la sezione di testa è telescopica e si ritrae nella maniglia stessa della canna.

Canna Carpfishing Shimano BeastMaster Tele Monster
Shimano BeastMaster Tele Monster

Alla luce di queste considerazioni è comunque sempre importante provare le diverse lunghezze delle canne da Carpfishing. Il lancio, la maneggevolezza e le fasi del combattimento saranno gestite in maniera diversa con canne da 9,10, 12 o 13 piedi piuttosto che con le familiari canne da 7 o 8 piedi al massimo.

3 – Azione della canna da Carpfishing

Per scegliere la canna da Carpfishing è importante sapere che queste canne si distinguono in base a tre azioni principali: parabolica, rapida o di punta e progressiva.

Ricordo che l’azione della canna è un indice che descrive la quantità di flessione del fusto sottoposto ad uno sforzo e indirettamente, la velocità con la quale il fusto tornerà nella sua posizione naturale.

• Azione parabolica(Slow) – l’azione è distribuita su tutta la lunghezza della canna. Si piegherà cioè dal calcio o dal manico fino alla punta. Queste canne consentono combattimenti molto divertenti perchè sensibili e molto morbide, anche una piccola carpa sembrerà essere un mostro di potenza! Ma a causa della loro facile capacità di piega, non sono molto adatte a lanciare a grandi distanze.

Azione di punta(X-Fast): si trova spesso sulle canne da pesca più lunghe. Queste canne sono piuttosto rigide e si piegano solo vicino alla punta, ciò consente una distanza notevolmente maggiore durante il lancio. Il modo in cui la canna si piega e fa schioccare la punta quando è sotto pressione, fornisce una maggiore propulsione e se utilizzata in combinazione con pesi più pesanti può facilmente produrre lanci oltre 100 iards.

Azione progressiva(Moderate): sono simili alle  paraboliche, ma presentano un manico molto rigido, quindi la piega arriva solo all’altezza del manico. Queste canne sono le migliori canne allround in quanto offrono una buona distanza di lancio e precisione, fornendo al contempo ottime capacità di combattimento dei pesci.

4 – Potenza della canna da Carpfishing

Potenza della canna da Carpfishing

La potenza di una canna da Carpfishing si misura in base al suo test di curvatura. La curva di una canna è determinata dalla quantità di peso necessaria per piegare la canna da una posizione orizzontale a 90 gradi. Le canne da Carpfishing vengono classificate in libbre.

Ad esempio, se occorrono 2,5 kg per piegare la punta della canna fino a raggiungere la posizione di 90 gradi, la canna verrà classificata con potenza da 2,5 libbre.

Da 1,5 a 2,5 libbre – sono canne adatte alla pesca di carpe più piccole in corsi d’acqua più piccoli. Sono in grado di lanciare montature fino a 60/80 grammi.

Da 2,5 a 3 libbre – sono l’ideale per una canna da pesca allround. Funzionano bene per pesci grandi e piccoli, consentendo anche distanze di lancio decenti con montature fino a 110 grammi.

3,5 libbre e superiori – servono principalmente per raggiungere grandi distanze e lanciano fino a 140 grammi. Canne da 5 libbre arrivano a lanciare montature fino a 250 grammi.

5 – Porta mulinello da Carpfishing

Porta mulinello da Carpfishing

I porta mulinelli sono costituiti con materiali diversi a seconda del prezzo e della qualità della canna e sono realizzati principalmente in plastica resistente, grafite o metallo.

I porta mulinelli per canne da Carpfishing si adattano alla maggior parte dei mulinelli, ma è buona norma controllare le misure prima di accoppiare una canna con un mulinello.

I produttori infatti elencano la lunghezza della sede della canna e le specifiche dei mulinelli sui loro siti Web. Ciò è particolarmente importante se decidi di passare a un Big Pit Reel, perchè questi tipi di mulinelli da Carpfishing sono più grandi e richiedono un portamulinello adeguato per ospitarli.

6 – Manici delle canne da Carpfishing

Quando prendi la tua prima canna da Carpfishing, noterai che la sezione del manico differisce notevolmente rispetto alle normali canne da pesca.
La sezione è molto più lunga rispetto alle altre canne.

Questa caratteristica aiuta i pescatori nella fase del lancio. La mano posizionata sul calcio dell’impugnatura può aumentare la velocità con cui viene spostata la canna.

I manici delle canne sono generalmente realizzate con tre diversi tipi di materiali. Sughero, schiuma EVA o pellicola termoretraibile.

7 – Gli anelli delle canne da Carpfishing

Gli anelli delle canne da Carpfishing

Gli anelli sulla canna sono uno degli aspetti più importanti per scegliere la tua canna da Carpfishing, ma spesso trascurato da alcuni pescatori. Le dimensioni e la qualità del materiale possono influenzare notevolmente la distanza di lancio e compromettere la fase di combattimento.

Gli anelli devono essere realizzati con un materiale che sia resistente e permetta una ottima scorrevolezza della lenza preservandone la durata.

Il materiale, con cui sono realizzati gli anelli, deve infatti resistere allo sfregamento della lenza che, se si tratta di un trecciato, può intaccare irrimediabilmente gli anelli con conseguente rottura anche della lenza.

Gli anelli quindi devono essere realizzati in acciaio inossidabile, plastica, fibra di vetro, ossido di alluminio o carburo di silicio(Sic) che è il più diffuso. Il prezzo della canna dipenderà dalla qualità dei materiali utilizzati.

Fuji è uno dei principali produttori di anelli, noterai rapidamente che le canne dotate di questi anelli avranno un prezzo elevato.

La maggior parte delle canne da Carpfishing sono dotate di un anello di testa da 50 mm. L’anello più grande consentirà alla tua lenza di passare attraverso gli anelli molto più facilmente, aumentando la distanza dei tuoi lanci. In particolar modo se usiamo mulinelli a bobina grande, i cosiddetti Big Pit.

Il numero di anelli su una canna dipende dalla lunghezza e dall’azione della canna. Quelle con azione progressiva avranno un maggior numero di anelli per garantire che la lenza si pieghi alla stessa velocità dell’intera canna.

Gli anelli sono montati direttamente sulla canna con 1 o 2 piedini. Le canne leggere per le specie più piccole richiedono solo un piedino, ma le canne da pesca alla carpa più forti sono generalmente dotate di due piedini.

anelli con doppio ponte

La lunghezza dei piedi è un fattore importante. Le canne da lancio più lunghe di solito hanno piedini più alti, quindi la lenza si lancia liberamente senza entrare in contatto con la canna stessa.


Conclusioni

Ora che hai visto tutto quello che c’è da sapere su una canna da Carpfishing, non ti resta che passare all’azione. Cerca su Fishop la canna che fa per te, trova anche un negozio (possibilmente vicino) che la vende e vai a toccarla con mano.

Con in mente tutte le caratteristiche che vuoi per la tua canna da Carpfishing, confrontati con i tuoi amici e, dopo esserti registrato, salva nella tua lista desideri di Fishop più tipologie di canne da Carpfishing.

Alla fine sceglierai quella migliore per te e Fishop ti dirà in quale negozio acquistarla al prezzo più basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *